FOCACCIA LIGURE

focacciaINGREDIENTI: 6 persone
1 Kg di Farina Preparato per Focaccia ligure (Molino Grassi)
25 gr di Lievito fresco
15 gr di Zucchero
20 gr di sale
550 gr di Acqua
50 gr di Olio
 
Emulsione: 
200 gr di Acqua
Sale
4 cucchiai di Olio
 
DIFFICOLTA’: medio
TEMPO: da 6 ore + cottura
CALORIE: ca 300 KCal a porzione

Sciogliete il lievito in uno scodellino con un po’ di acqua tiepida (40 gradi).

2. Prendete un contenitore per impastare o se avete la planetaria fatelo li. Mettete la farina, il sale, lo zucchero e mescolate con una forchetta. Quindi aggiungete il lievito sciolto e mescolate, e l’altra acqua rimasta a temperatura ambiente.

3. Impastate con le mani, aggiungete l’olio piano piano finché non diventa morbido e lucido. Quindi fate una palla, imprimete una croce sull’impasto e mettetelo a riposare a 26-28 gradi (potete usare il forno spento ma con la luce accesa) coperto da un canovaccio umido o dalla pellicola per ca 3 ore.

4. Passato questo tempo l’impasto dovrebbe essere raddoppiato se non triplicato, quindi iniziamo il procedimento. Rovesciate l’impasto, dividetelo in 3 parti e stendetelo con un mattarello spolverato leggermente di farina. Ungete 3 teglie con olio, trasferitevi i 3 impasti divisi e coprite con una pellicola. Lasciate lievitare circa 40 minuti.

5. Passato il tempo indicato, stendete la focaccia genovese stirando i bordi e allungandoli fino ai bordi delle teglie. Coprite con una pellicola e lasciate lievitare 1 ora.

6. A questo punto l’impasto della focaccia risulterà gonfio e morbido. E’ il momento di fare i  buchi classici della focaccia e di preparare l’emulsione: mettete l’acqua, il sale e l’olio in un bicchiere e mescolate.

  • 1 METODO: Spolverate di farina la superficie dell’impasto e le vostre mani. Usando le 3 dita: indice, medio e anulare tese, partite ad affondare in maniera decisa e vigorosa le dita partendo dal bordo della teglia per poi piano piano scendere verso il bordo opposto. Versate l’emulsione sulla superficie della vostra focaccia genovese, ogni buco dev’essere colmo di emulsione. 
  • 2 METODO: Sull’impasto lievitato versate l’emulsione, cospargetelo con le mani in modo delicato e infine, fate i buchi una volta che i liquidi sono già sull’impasto.

Fate lievitare con pellicola ancora 1 ora

8. Trascorso l’ultimo periodo di attesa, aggiungete – se necessario – un altro filo d’olio e distribuite il sale grosso. Quindi accendete il forno a 250 gradi.

9. Infornate a contatto con il forno e lasciate cuocere senza aprire per circa 12-15 minuti. Verificate che sollevando l’impasto sia leggermente dorato sul fondo. Quindi spostate la teglia a metà altezza e cuocete per circa 10 minuti. VERIFICATE CHE NON STIA SECCANDO TROPPO. Altrimenti aggiungete un pochino di olio o spegnete prima.