FRITTO DI PESCE

fritto misto di pesceINGREDIENTI:  2 Persone
200 gr di Moscardini
2 Calamari interi
8 Gamberi
10 Alici  
2 Triglie
1 Filetto di Merluzzo
1 Limone 
Farina o semola di grano duro
1 litro di Olio di semi di arachidi
1 pizzico di Sale
 
DIFFICOLTA’: medio
TEMPO: 60 min
CALORIE A PORZIONE: ca 300 KCal

1. Pulite bene il pesce sotto l’acqua corrente. Tagliate il calamaro ad anelli, dividete il filetto di merluzzo in pezzi più piccoli, aprite a libro le triglie e le alici avendo cura di togliere le spine evidenti, tenete solo le code dei gamberi togliendo il budello.

2. Asciugate bene i pesci con la carta da cucina e disponeteli in ordine su un tagliere.

3. Infarinate il pesce nella farina o nella semola di grano duro (a vostro piacere) e disponete sul tagliere.

4. A questo punto scaldate l’olio in una pentola a bordo alto, affinché raggiunga la temperatura di 180-190 gradi, altrimenti la frittura non risulterà asciutta e croccante. (usate un termometro da cucina)

5. Quando l’olio è pronto immergete il pesce per tipologia, partendo da quelli che richiedono più tempo di cottura: i calamari, poi le triglie, le sarde, il merluzzo, i gamberi e i ciuffetti di moscardino.

6. Una volta dorati, scolate i pesci con l’apposito attrezzo da cucina e adagiateli su un piatto coperto di carta per fritti per togliere l’eccesso di olio.

7. Servite caldo con una spruzzata di sale e una fetta di limone.

***

E’ preferibile utilizzare oli ricchi in acidi grassi monoinsaturi, come quello extravergine di oliva oppure di arachidi. Entrambi hanno un elevato punto di fumo, cioè una maggiore stabilità anche a temperature elevate.